sabato, aprile 08, 2006

Sognatori


Risposta di un compagno all'accusa di essere sognatore trovata in un sito fascista.

Può essere che noi siamo sognatori,ma il vostro sogno ,come disse Paietta ad un missino negli anni 60,è finito a piazzale Loreto.Il nostro sogno ha una storia lunga molto lunga,noi oggi non ci portiamo certo la foto di Stalin nel portafoglio mentre voi ci portate ancora quella del duce o di hitler,e dire che avreste dovuto capire che il mondo è un po' cambiato da allora.Ma il capire è una dote non richiesta a chi deve credere obbedire e combattere,il pensare liberamente non fa' parte della vostre possibilità mentali.Si è vero siamo sognatori,il sogno fa' parte dell'uomo,perchè senza sogni non si progredisce, noi sogniamo un mondo migliore dove gli uomini e le donne le nazioni con i propri popoli possano vivere nell'eguaglianza e con il miglior benessere sociale possibile,dove le idee,le fedi,le differenze possano liberamente coesistere nella pace.Se questo vuol dire assere comunisti,sognatori,libertari o coglioni,bene io sono uno di questi e come tanti altri continuerò a combattere perchè questo sogno non muoia.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Non ce l'avevo con te nel blog "otimaster", ma con Carlo (alias bisqui, alias otimaster).
Ciao

Carlo ha detto...

A ,scusa,non sapevo dell'omonimia.
Come vedi dal mio blog,per quanto piccolo e bruttino( mi manca il tempo per seguirlo),sono un vecchio compagno ed orgoglioso di esserlo.Ciao
Carlo

thomasmore ha detto...

Su una cosa siamo d'accordo il "sogno" fascista, grazie al cielo, si è infranto.
Sarebbe ora che nel 2006 si infrangesse anche il "sogno" comunista. In entrambi i casi per quanto mi riguarda si parla di incubi.
dici che da comunista sogni un mondo migliore, non so quanto se la passino bene i cinesi!!!
Dici che da comunista non sventoli bandiere con la faccia di stalin. Però il simbolo delle repubbliche socialiste sovietiche, ovvero la falce e il martello, è ancora parheggiato nei simboli del comunismo italiano. Sogni un mondo migliore? sogni la gente che fa la fila per il pane come in russia? sogni un mondo come quello sovietico dove la gente è tutta uguale, nel senso che sono tutti privi di libertà?
Non mi raccontare che la falce e il martello sono i simboli dei lavoratori, perchè questo non è storicamente vero. falce e martello su campo rosso sono un marchio registrato come bandiera sovietica. Sono il simbolo dell'internazionale comunista, che si prefiggeva lo scopo di diffondere la "democrazia" sovietica nel mondo (per ulteriori chiarimenti puoi consultare la winkiperdia).
Non sono fascista e mi da fastidio essere definito tale. Come ho detto il fascismo è morto da un pezzo. Sorrido quando qualche comunista divide il mondo tra fascisti e comunisti. Mi dispiace ma grazie al cielo oltre al rosso e al nero ci sono altri modi di vedere il mondo. sia fascismo che comunismo hanno causato centinaia di migliaia di morti, hanno privato le persone delle libertà fondamentali. All'alba del 2006 sarebbe anche ora di archiviare entrambe queste pratiche!