venerdì, dicembre 17, 2010

Cattivi maestri.



CoSSiga docet:
«Maroni dovrebbe fare quel che feci io quand’ero ministro dell’Interni. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Le forze dell’ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli a sangue e picchiare a sangue anche quei docenti che li fomentano. Soprattutto i docenti. Non quelli anziani, certo, ma le maestre ragazzine sì»

5 commenti:

Anonimo ha detto...

mi trovo incredibilmente d'accordo, tutte cose vere, anche il fatto che tanto le toghe rosse li fanno uscire subito. l'unico nota stonata è che maroni non lo ascolta

www.maurod.ilcannocchiale.it

angie ha detto...

maurod. sei un fascista o stavi facendo dell'ironia?

Anonimo ha detto...

mha ero ironico, fare quelle manifestazioni significa essere fascisti, non punirle

angie ha detto...

ci rinuncio: forse sei molto giovane e non sai bene tutto... non è neanche pacifismo, il tuo!

Carlo ha detto...

Angie,abbi pazienza,lo sai che la madre degli ignoranti è sempre incinta che ci vuoi fare!