giovedì, giugno 05, 2008

Almirante e la strage di Peteano


Il sempre attento Roberto Renzetti segnala nel suo sito una dimenticanza di molti nel ricordare il fascista almirante:
In molti hanno scritto dell'Almirante antisemita e dell'Almirante massacratore repubblichino e ci vuole un tir di Maalox (o lo stomaco di Veltroni, "nulla fermerà il dialogo con il PDL") per mandarlo giù.
Ben pochi invece si sono soffermati sul fatto che Giorgio Almirante fu amnistiato solo perché ultrasettantenne dal reato di favoreggiamento aggravato agli autori della strage di Peteano, nella quale tre carabinieri furono fatti saltare in aria.
Giorgio Almirante, il grande statista al quale Gianfranco Fini rende omaggio e Gianni Alemanno vuol dedicare una strada romana, per la legge italiana è dunque un terrorista complice dell'assassinio di tre carabinieri. Ecco tutta la storia.
Il seguito quì: http://www.fisicamente.net/portale/modules/news2/article.php?storyid=336
PS: Come mi è stato fatto notare nei commenti l'articolo è stato scritto da Gennaro Carotenuto:
http://www.gennarocarotenuto.it

3 commenti:

Skeight ha detto...

Vorrei segnalare che quell'articolo è stato scritto da Gennaro Carotenuto, visto che non è segnalato su Fisicamente

Carlo ha detto...

Grazie per la segnalazione il"sempre attento RR,ha perso un colpo,capita.

rudy m. leonelli ha detto...

In effetti non si tratta di un fenomeno isolato: questo articolo di Gennaro Carotenuto, è stato oggetto di copia incolla, senza menzionare l'autore e il sito dal quale è stato prelevato. Lo stesso Carotenuto ha segnalato un caso clamoroso in questo articolo: Copia e incolla ad Aprileonline su Almirante.