venerdì, luglio 13, 2007

L’analfabeta politico


Il peggior analfabeta è l’analfabeta politicoEgli non sente, non parla, né s’interessa degli avvenimenti politici.
Egli non sa che il costo della vita,il prezzo dei fagiolidel pesce, della farina, dell’affittodelle scarpe e delle medicinedipendono dalle decisioni politiche.L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il pettodicendo che odia la politica.Non sa l’imbecille che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta,il bambino abbandonato, l’assaltantee il peggiore di tutti i banditiche è il politico imbroglione,il mafioso, il corrotto,il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali.
Bertoldt Brecht

1 commento:

bici ha detto...

l'"analfabeta politico" sa molto bene cos'è la politica, un furto legalizzato. E visto che lavora onestamente per guadagnarsi l'umile pagnotta quotidiana, non si vuole sporcare le mani perlando di o ancora peggio con dei ladri.